HAPPY NEW THEATRE 2013/2014

La stagione 2013/2014 del Nuovo Teatro Abeliano!

PRODUZIONI: ENRICO IV

Abbiamo immaginato una sala o un atrio interno di un castello (tra i tanti grandi e piccoli di cui è ricca la Puglia) in cui collocare gli elementi scenici per ricreare l’ambiente esatto in cui avvolgere e coinvolgere attivamente gli spettatori in “visita” al “pazzo” Pirandelliano.

PRODUZIONI: DESDEMONA E COLA COLA

Luminosa e intensa, onirica eppure concreta come una vicenda scolpita nella Storia, la favola della colomba Desdemona e della gazza Cola Cola dona le ali della fantasia ai temi più cari a Raffaele Nigro: la lotta per la sopravvivenza, l’aspirazione alla felicità, il contrasto e l’integrazione fra mondi diversi.

PRODUZIONI: RE BORBONE E TRE BARBONI

Gli occhi da cui tutta la vicenda è guardata sono quelli della gente umile che ama e odia i re e tutti i potenti, e proprio per tale sguardo in questo testo inedito e ritrovato ci è parso rinvenire lo spirito autentico dello scrittore Maurogiovanni: il sorriso e l’amarezza, la malinconia e la speranza, le storie nella Storia.

sabato 5 aprile 2014

L'OSSO DURO

RASSEGNA TO THE THEATRE

11 e 12 aprile 2014 ore 21.00

Reggimento Carri/Roberto Corradino
presenta
L'OSSO DURO


liberamente ispirato a "L'artista del digiuno" di F. Kafka

di e con 
Roberto Corradino

Non di solo pane vive l'uomo. E i soldi non fanno la felicità. Luoghi comuni e tremende verità insieme. Lo stato del nostro miope, penoso sguardo umano, i nostri occhi belva mai sazi e mai acquietati sono gli organi della nostra "fame" quotidiana che tutti, chi più chi meno, chi più consapevole chi meno, ci attraversa e che è in ultimo fame di realtà. Da una prospettiva irrisolta e come nella natura stessa di un gioco che di per sé è un enigma, e come ogni enigma vuole essere sciolto, e vuole produrre un effetto, spesso la risoluzione dello stesso è implicita nel prologo stesso, o forse la si conosce già, come per Edipo o come per i vestiti nuovi dell'imperatore. Solo che guardare in faccia la verità brucia gli occhi e annebbia lo sguardo.

Qui si parla di digiuno e dell'artista che di questo ha fatto la sua arte, quell'artista di questa arte particolarissima del digiunare che proprio per la sua stranezza e per la sua insostenibilità ci porta vicino ad un enigma e ci incuriosisce. Come farà il digiunatore a non nutrirsi per un tempo così lungo? Come una parabola, quasi un discorso di Gesù ai poveri di spirito, tragico e comico, aprono la realtà come un frutto maturo in modo da mostraci la polpa vera. Chi è veramente il digiunatore? È veramente così diverso? O forse siamo tutti digiunatori per forza o per destino o per scelta?

Ingresso intero € 10,00 - Ridotto € 8,00

ABBONAMENTI E BIGLIETTI

PRENOTAZIONI

CONTATTI

SOPRA UN PALAZZO C'È UN CANE PAZZO

RASSEGNA ACTOR

25 e 26 aprile 2014 ore 21.00
27 aprile 2014 ore 14.00

Sergio Vespertino 
presenta
SOPRA UN PALAZZO C'È UN CANE PAZZO


di e con 
Sergio Vespertino 

musiche originali dal vivo 
Pierpaolo Petta 

Sopra un palazzo c'è un cane pazzo, recita il titolo di questo nuovo spettacolo di Sergio Vespertino: ma è anche l'avvio, l'incipit di una incantatoria litania, di una tiritera a tratti ossessiva cui dà la stura la voce narrante, che appartiene a un tizio nevrotico, a dir poco esasperato. Se ne sta solo sul palcoscenico, anche se ci stanno due sedie e una strana tendina. Intanto parla, straparla, inanellando slogan televisivi, marche di strumenti tecnologici: pare che ce l'abbia col mondo intero (dalla politica alla tecnocrazia). 

Sulla scia del suo lucidissimo e scoppiettante delirio, prefigura scenari possibili, invoca il ritorno allo stupore e alla meraviglia, esaspera, ingigantisce, enfatizza pose e aspetti, sino a lambire una comicità parossistica. Nel frattempo, sul palcoscenico, raccoglie pezzi sparsi: una lampadina, una bottiglia, schegge e brandelli. Li assembla: ma per farne cosa? Lo si saprà solo alla fine, quando le arguzie, le amenità, messe in moto da una verve irresistibile, si faranno da parte per cedere la scena alla poesia.

Ingresso intero € 20,00 - Ridotto € 18,00

ABBONAMENTI E BIGLIETTI

PRENOTAZIONI

CONTATTI

PIEDIGROTTA BARESE 2014

 
BARI E LE SUE TRADIZIONI 
LE TRADIZIONI, LA LINGUA, GLI USI E I COSTUMI DEL POPOLO BARESE 
Progetto pluriennale a cura di Vito Signorile 

Premio Piedigrotta Barese 2014 
per la Poesia, la Canzone, il Racconto, (inediti, a tema libero e in dialetto barese); 
per la fotografia (riferita a Bari, i suoi Quartieri, le sue tradizioni, i suoi artigiani) 

Premio Francesco Saverio Abbrescia per la Poesia 
Premio Alfredo Giovine per il Racconto 
Premio Matteo Salvatore per la Canzone 
Premio Rocco Errico per la Fotografia 

Ogni Premio prevede la categoria adulti, aperta a tutti i cittadini baresi e la categoria ragazzi, aperta agli alunni delle scuole medie di Bari. 
In palio, per Ciascuna sezione e categoria vi sono medaglie e attestati per i primi tre classificati e per eventuali segnalati. 
I premi sono assegnati insindacabilmente da una giuria composta da personalità della cultura e dello spettacolo e da rappresentanti delle Istituzioni. 
Le Poesie e i racconti vincitori sono affidati all’interpretazione di attori, ospiti nel corso della festa/spettacolo, durante la quale avviene la premiazione dei vincitori da parte delle personalità presenti. 
Le canzoni concorrenti sono affidate all’interpretazione degli autori (o di cantanti e/o musicisti da essi designati). Quelle vincenti o segnalate vengono presentate nella apposita festa/spettacolo in cui sono ospiti anche cantanti e gruppi professionisti di tradizione popolare. 

La partecipazione è gratuita. Ogni autore può partecipare con una o massimo due opere inedite (max 24 versi per la poesia, max 2 cartelle corpo 12 per il racconto ) che restano nella disponibilità del Centro Polivalente di Cultura Gruppo Abeliano. L’autore, inviando l’opera alla selezione, garantisce che l’opera stessa è esclusivo frutto del proprio ingegno e che tale opera possiede i requisiti di novità e di originalità. L’autore cede al Centro Polivalente di Cultura Gruppo Abeliano, a titolo gratuito ed a tempo indeterminato, il diritto di riprodurre l’opera, con qualsiasi mezzo in eventi e pubblicazioni quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, presentazioni, conferenze, programmi radio-televisivi, mostre, cataloghi e iniziative a scopo di beneficenza. 

Le Opere devono essere presentate in busta chiusa senza mittente, con indicazione del premio cui si intende partecipare, (Poesia, Racconto, Canzone, Fotografia) indirizzata a Centro Polivalente di Cultura Gruppo Abeliano. 

La citata busta dovrà contenere: 

(per la Poesia e il racconto): 
1) Sette copie dell’opera firmate con pseudonimo; 
2) Una busta chiusa con dati anagrafici, indirizzo, recapito telefonico e una copia dell’opera firmata dall’autore (per gli alunni delle scuole anche il nome della scuola e la classe di appartenenza). 

(per la Canzone): 
1) Sette copie del testo firmate con pseudonimo e un cd con la canzone cantata o suonata dall’autore o da un artista di sua scelta; 
2) Una busta chiusa con dati anagrafici, indirizzo, recapito telefonico e una copia del testo della canzone firmata dall’autore (per gli alunni delle scuole anche il nome della scuola e la classe di appartenenza). 

(per la Fotografia): 
1) Una copia della fotografia, a colori o in bianco/nero e di formato minimo 20 x 25 cm, firmata con pseudonimo; 
2) Una busta chiusa con dati anagrafici, indirizzo, recapito telefonico e una copia della fotografia firmata dall’autore (per gli alunni delle scuole anche il nome della scuola e la classe di appartenenza). 

Eventuali opere collettive di alunni dovranno seguire lo stesso iter suindicato. 

Le opere vanno consegnate a mano o spedite all’indirizzo del Nuovo Teatro Abeliano, via Padre Kolbe n° 3 – 70126 Bari entro il 30 aprile 2014. La premiazione avrà luogo presso il Nuovo Teatro Abeliano il giorno 23 maggio alle ore 21.

RASSEGNA IN SCENA PER AMORE


PIEDIGROTTA BARESE 2014

RASSEGNA IN SCENA PER AMORE

24-25 maggio 2014 ore 21.00
Gruppo Abeliano 
"Scèche Spìrre" di Vito Carofiglio (fuori gara)

31 maggio 2014 ore 21.00
L'Allegra Compagnia 
"La fertune de nasce scime" di Savino Morelli

7 giugno 2014 ore 21.00
Quelli del Teatro 
"Le peducchie arrechesciute" di Gianni De Marzo

14 giugno 2014 ore 21.00
Lo Specchio di Francesco 
"Francesco e Chiara" a cura della Compagnia

21 giugno 2014 ore 21.00
Teatro Archè 
"Farse Baresi" di Vito Maurogiovanni

28 giugno 2014 ore 21.00
Time for smile 
"Ci siamo dimenticati di ridere" di Gennaro De Santis

5 luglio 2014 ore 21.00
L'Occhio del Ciclone 
"Il Poeta di Dio" di Lino De Venuto

Tutti gli abbonati partecipano alla votazione per il miglior spettacolo (50%) insieme alla giuria tecnica (50%)

Domenica 6 luglio alle ore 18.00 soirèe di premiazione del miglior spettacolo in gara.

Abbonamento a 7 spettacoli  € 42,00
Ingresso intero € 10,00 - Ridotto € 8,00


CALENDARIO