lunedì 24 settembre 2012

ODISSEA

Rassegna Open Today

7 ottobre 2012 ore 18.00 e ore 21.00
Teatro Kismet OperA - Open Lab Company 
presenta
Odissea 
di Tonino Guerra

 una creazione di Teresa Ludovico e Luca Ruzza
con Teresa Ludovico
Lucigraphie: di Luca Ruzza
Costumi: Laura Colombo
Mapping e digitsound: Pasquale Direse e Mario Cristofaro

In principio era il racconto ... 
Di bocca in bocca le storie continuano a circolare penetrando quelle mura invisibili che ci tengono divisi l'uno dall'altro e ignorando tempo e spazio. Un antichissimo aneddoto persiano descrive il narratore come un uomo ritto su uno scoglio di fronte all'oceano, completamente solo. Egli racconta incessantemente, storia dopo storia, facendo appena una pausa per sorseggiare. L'oceano incantato ascolta quei misteri d'acqua e d'alghe. Se un giorno il narratore dovesse tacere l'oceano non saprebbe più. 

... e Tonino Guerra riscrive l'Odissea 




A 87 anni il poeta di Amarcord ha riscritto il capolavoro di Omero con un estro e una musicalità straordinaria. Otto canti in cui si naviga tra le pagine dedicate a Polifemo, il canto di Circe, quello delle Sirene o di Penelope.

 Tonino Guerra, nato a Sant'Arcangelo, nell'entroterra romagnolo, dopo una carriera di sceneggiatore con registi come Federico Fellini, con il quale ha ricevuto l'Oscar per Amarcord, Michelangelo Antonioni, Monicelli, Bellocchio, i fratelli Taviani e molti altri, racconta non il viaggio di Ulisse, ma il viaggio con Ulisse. 


"Su quella barca, con Ulisse, ci sono anch'io. L’Odissea è uno dei libri fondamentali che sta nella mia memoria anche se in fondo tutti i miei libri sono stati dei racconti di viaggio. Con questo ultimo lavoro ho scelto di indossare i panni di un Ulisse pieno di debolezze, umanamente fragile, che rimane incantato per il canto degli uccelli o quello della pioggia. Penso che Odissea sia un'opera molto indicata per i giovani, spesso distratti dalla modernità che sta cancellando la fantasia. Io ho cercato di riavvicinarli all'immaginazione evocando e ritrovando la forza di un'antica curiosità, perché la fantasia è legata alla memoria del passato. Il rispetto per il passato è essenziale." (Tonino Guerra) 
 Teresa Ludovico


CALENDARIO