lunedì 14 gennaio 2013

BARI E LE SUE TRADIZIONI



BARI E LE SUE TRADIZIONI
LE TRADIZIONI, LA LINGUA, GLI USI E I COSTUMI DEL POPOLO BARESE 
Progetto pluriennale a cura di Vito Signorile 

Premio Piedigrotta Barese 2013 
per la Poesia, la Canzone, il Racconto, (inediti, a tema libero e in dialetto barese); 
per la fotografia (riferita a Bari, i suoi Quartieri, le sue tradizioni, i suoi artigiani) 

Premio Francesco Saverio Abbrescia per la Poesia 
 Premio Alfredo Giovine per il Racconto 
 Premio Matteo Salvatore per la Canzone 
 Premio Rocco Errico per la Fotografia 

Ogni Premio prevede la categoria adulti, aperta a tutti i cittadini baresi e la categoria ragazzi, aperta agli alunni delle scuole medie di Bari. 
In palio, per Ciascuna sezione e categoria vi sono medaglie e attestati per i primi tre classificati e per eventuali segnalati. 
I premi sono assegnati insindacabilmente da una giuria composta da personalità della cultura e dello spettacolo e da rappresentanti delle Istituzioni. 
Le Poesie e i racconti vincitori sono affidati all’interpretazione di attori, ospiti nel corso della festa/spettacolo, durante la quale avviene la premiazione dei vincitori da parte delle personalità presenti. 
Le canzoni concorrenti sono affidate all’interpretazione degli autori (o di cantanti e/o musicisti da essi designati) e vengono presentate nella apposita festa/spettacolo in cui sono ospiti anche cantanti e gruppi professionisti di tradizione popolare. 

La partecipazione è gratuita. 
Ogni autore può partecipare con una o max due opere inedite (massimo 24 versi per la poesia, massimo 2 cartelle corpo 12 per il racconto ) che restano nella disponibilità del Centro Polivalente di Cultura Gruppo Abeliano. 
L’autore, inviando l’opera alla selezione, garantisce che l’opera stessa è esclusivo frutto del proprio ingegno e che tale opera possiede i requisiti di novità e di originalità. 
L’autore cede al Centro Polivalente di Cultura Gruppo Abeliano, a titolo gratuito ed a tempo indeterminato, il diritto di riprodurre l’opera, con qualsiasi mezzo in eventi e pubblicazioni quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, presentazioni, conferenze, programmi radio-televisivi, mostre, cataloghi e iniziative a scopo di beneficenza. 

Le Poesie e i racconti devono essere presentati in busta chiusa (senza mittente, con indicazione del premio cui si intende partecipare) indirizzata a Centro Polivalente di Cultura Gruppo Abeliano, contenente: 
1) cinque copie dell’opera firmate con pseudonimo; 
2) busta chiusa contenente dati anagrafici, indirizzo dell’autore e una copia dell’opera firmata dall’autore; 
(Gli alunni dovranno indicare altresì il nome della scuola e la classe). 
Stesso procedimento per la canzone per la quale bisogna fornire sia il testo che un cd con la canzone cantata o suonata. 
Per la fotografia, che può essere a colori o in bianco-nero, è sufficiente presentare una copia con pseudonimo e una copia in busta chiusa, con dati anagrafici e indirizzo dell’autore. 
Le opere vanno consegnate a mano o spedite all’indirizzo del Nuovo Teatro Abeliano, via Padre Kolbe n° 3 – 70126 Bari entro il 30 aprile di ogni anno. 
 
La premiazione avrà luogo presso il Nuovo Teatro Abeliano il 24 e 25 maggio. 

SCARICA IL BANDO

VINCITORI PIEDIGROTTA BARESE 2013

Premio F. S. Abbrescia per la poesia in dialetto barese 
Prima classificata la Poesia: "Vìrne" di Elisa Ferrorelli
Seconda classificata la Poesia: "Bare na cettà d'artiste" di Savino Morelli
Terza classificata la Poesia: "Amore mènze a mare" di Giuditta Abatescianni
Segnalate le Poesie: "Bbare u paìse mì" di Nicola Losacco e "Nu pulpe" di Francesco Milillo

Vincitori del Premio Alfredo Giovine per il racconto in dialetto Barese 
Primo classificato il racconto: "Dionìgge, u figghie barèse de Zeùsse" di Giulia De Sario
Secondo classificato il racconto: "Me so retràte a Bare" di Giuditta Abatescianni
Terzo classificato il racconto: "Nu done prezziùse" di Emanuele Zambetta

Vincitori del Premio Matteo Salvatore per la canzone in dialetto barese 
Prima classificata la canzone: "Antìdotum" di Chiumarulo – Di Lauro – Mastronardi
Seconda classificata la canzone: "La barèse" di Nicolino Losacco

Vincitrice del Premio Rocco Errico per la fotografia 
Prima classificata la foto: "Angolo di luna" di Celestina Carofiglio
Segnalata la foto: "Il fornaio" di Rosa Rotondo

Premio Speciale della Giuria al Film Corto "Teresa dondolava" di Nicky Persico - Regia Andrea Ferrante e Caterina Firinu

Premio Speciale della Giuria al Corto Pretexto Andaluso Di Letizia Lamartire

Segnalazioni Speciali della Giuria
Scuola Zingarelli - Classe III E per le Poesie "La chelonna Mbàme" e "Avèva stà Giacchìne!"
Scuola Michelangelo - Giulia Marinelli, per l'opera "Vi presento la mia fantastica città: Bari", Gaia Lagravinese e Flavia Artuso, per l'opera "Bari vista con i nostri occhi", Ferdinando Conte e Luca Lorusso, per l'Opera "Bari"
Scuola Perone-Levi - Michele Daddario della prima C con il racconto "La scòle jè chèssa ddò"
Scuola Fraccacreta - Alunni della seconda I, coordinati dalla prof.ssa Beatrice Invidia, per l'opera "Calendario 2013 – San Nicola: Miracoli e leggende".

La giuria dei premi era composta da Prof. Paolo Ponzio, Prof. Giorgio Otranto, Prof. Ugo Castorina, Dott.ssa Alessandra Campione, Dott.ssa Clarissa Veronico, coadiuvati dal Notaio dott. Alfredo Polito.  

Il pubblico è stato accolto dalle performances degli artisti Roberto Lanave, Sandro Cardascio, Enzo Vacca, che si sono esibiti nel foyer del Teatro, arricchito da una nutrita esposizione di libri e audiovisuali in dialetto barese e artigiani all’opera. Ospiti onorari: Felice Alloggio, Franco Blasi, I Camillore’, Nicola Cutino, Gigi De Santis, Don Enrico, Marisa Eugeni, Antonella Genga, L’Altrocanto, Mario Mancini, Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli, Nico Salatino, Enzo Strippoli, Nicola Valenzano.  

 Si ringrazia l'autore della cartolina utilizzata per la locandina 



CALENDARIO