domenica 7 aprile 2013

IL SOGNO DI TARTARUGA

Rassegna A Teatro con mamma e papà

28 aprile 2013 ore 18.00

Il Baule Volante
presenta
IL SOGNO DI TARTARUGA 

di Liliana Letterese 

musiche Mauro Pambianchi e Stefano Sardi
 pupazzi Chiara Bettella, Liliana Letterese, Andrea Lugli   

Regia Andrea Lugli 

Tartaruga fece un sogno. Sognò un albero che si trovava in un luogo segreto. Sui rami dell'albero crescevano tutti i frutti della terra: banane, datteri, noci di cocco, meloni, miglio, patate dolci, manioca e tanti altri. Tartaruga raccontò il suo sogno agli altri animali, ma tutti risero. "È solo un sogno", dicevano. "No", replicò Tartaruga, "sono sicura che esiste davvero. Andrò da Nonna Koko e lei saprà dirmi dove cresce". "Aspetta! Andrò io, tu sei troppo lenta!", disse la scimmia. E si mise in viaggio. Ma ai sogni occorre credere fino in fondo perché si avverino. E soprattutto non bisogna avere fretta! Tartaruga tutto questo lo sa molto bene. E Tartaruga aspettò con la sua nota pazienza, così alla fine ... 

Il racconto di questo albero meraviglioso viene dall'Africa, un continente che tutti sogniamo, una terra che immaginiamo piena di colori, di suoni e ritmi, di una natura esuberante e vitale. I protagonisti sono gli animali della savana, rappresentati da pupazzi animati a vista. Le musiche sono eseguite dal vivo su ritmi e strumenti africani, con tutta la loro carica di energia, capace di coinvolgere gli spettatori di tutte le età. Ma soprattutto questa storia parla di un grande sogno da realizzare. 

Lo spettacolo consente diversi piani di lettura ... l'educazione musicale: ogni rappresentazione è seguita dall'illustrazione e spiegazione dei vari strumenti utilizzati, con il coinvolgimento dei bambini nell'esecuzione dei diversi ritmi. L'educazione ambientale: Tartaruga è lenta in un mondo che tende ad andare di fretta e a dimenticare alcuni valori fondamentali, soprattutto quelli legati alla salvaguardia dell'ambiente. Educazione alla diversità: la storia viene dall'Africa centrale, una regione lontana e diversa, piena di suggestioni, che ci chiama alla memoria una natura esuberante e spesso crudele. 

Consigliato a partire dai 4 anni

Ingresso Intero € 12,00
Ogni biglietto acquistato da un bambino dà diritto a un ingresso omaggio per il suo accompagnatore


BIGLIETTI

PREVENDITA ONLINE

PRENOTAZIONI

CONTATTI




CALENDARIO