lunedì 1 luglio 2013

IL SINDACO
6 marzo 2015

PRIMA RIBALTA

foto gallery
...


Regia Angelo Tanzi

Gerardo, protagonista dello spettacolo, è il primo cittadino di un piccolo paese della Calabria dove anni prima era sbarcata una nave di clandestini ai quali Gerardo aveva dato asilo ospitandoli nelle vecchie case del centro storico ormai abbandonato. Lo spettacolo nasce e finisce con il protagonista che dorme, metafora di un sogno forse impossibile da realizzare. La vita pubblica e privata dell’uomo, si intrecciano fortemente a dimostrare che tra il politico e la persona non dovrebbe esserci differenza. Tanzi lo interpreta con una cadenza del sud che lo rende divertente, ma anche profondamente umano. Il testo, scritto da Flora Farina, è il tentativo vero e reale di una sfida all’intolleranza e all’incapacità di capirsi, dimostrando alla fine che sensibilità e coscienza non possono combattere contro l’ottusità dilagante.
A scandire i tempi di questo racconto - in bilico tra fatto di cronaca, allarme sociale ed esperienza umana - c'è il sogno. E come in un sogno, anche qui tutto è vero e tutto è finto. Tutto diventa possibile, plausibile, credibile, ma anche l'esatto contrario. Fino al risveglio, che è soprattutto presa di coscienza, e che svelerà la realtà in tutta la sua ineluttabile condizione.

Rimane la certezza di aver intravisto, tra divagazioni oniriche, platee immaginarie, sigarette e qualche gatto, il tentativo vero e reale di una sfida all'intolleranza e all'incapacità di capirsi.

6 marzo 2015

ABBONAMENTI E BIGLIETTI

PRENOTAZIONI


CONTATTI



CALENDARIO