• SPETTACOLI /6 FEBBRAIO 2021, h. 21
  • PER INFORMAZIONI /080 542 7678

Regia Sara Bevilacqua
drammaturgia Osvaldo Capraro
organizzazione Daniele Guarini
disegno luci Paolo Mongelli

produzione Meridiani Perduti

Michele Fazio non ha ancora compiuto sedici anni quando viene colpito per errore durante un regolamento di conti tra clan rivali. La vita di Lella, sua madre, da quella sera, muta radicalmente direzione. Giorno dopo giorno, con la sua tenacia e la sua forza, impone le esigenze della giustizia ai clan, denunciando, testimoniando, puntando gli occhi negli occhi di chi vuole imporle il silenzio, diventando esempio e simbolo di legalità: io non fuggo, e nemmeno chiudo la porta di casa: “Stoc ddò”. Io sto qui.