• SPETTACOLI /Giovedì 17 DICEMBRE 2020, h. 21
  • PER INFORMAZIONI /080 542 7678

Un percorso a ritroso nel tempo, inseguendo la storia della commedia italiana: dal Varietà del ‘900 alla Commedia dell’Arte del ‘600. I meccanismi comici dei

più famosi attori di teatro che hanno segnato la storia della commedia italiana: Petrolini il Varietà e il Futurismo, Totò e i primi passi della commedia dal teatro
alla televisione, il Pulcinella di Petito e le famiglie d’arte con il teatro di repertorio, il teatro dialettale e popolare, Carlo Goldoni e la grande riforma, questo tema in particolare comprende anche una prova con alcuni spettatori (copione in mano) di una scena di un testo Goldoniano, finiremo con il Capitan spaventa di Francesco Andreini che rappresenta l’Apice della storia della commedia dell’Arte e la figura del capitano dal Miles di Plauto al Cirano di Bergerac di E. Rostand. Questo percorso, iniziando come una lezione sulla commedia italiana, entrerà nello specifico con Monologhi, video, musiche, curiosità e improvvisazioni che trasformeranno la lezione in uno spettacolo di teatro interattivo, attraverso il quale si scoprirà anche un mondo teatrale e sociale di attori, autori, macchinisti, costumisti, impresari e suggeritori che hanno segnato una parte della storia d’Italia, di quell’Italia popolare e plebea che ha creato i comici a sua immagine e somiglianza e che i comici hanno rispecchiato e rappresentato. Mantenendo sempre, una forte complicità col pubblico, questo spettacolo si trasforma in una vera e propria lezione pratica di
storia, letteratura, costume e recitazione.