> Per partecipare, scarica da qui la scheda di partecipazione acclusa al Regolamento.
> Scheda di Adesione

Riprendendo un’antica manifestazione dei primi anni del ‘900 il Gruppo Abeliano organizza annualmente dai primi anni Novanta il Premio “Piedigrotta Barese” che, proprio come nell’antica ‘Piedigrotta’, vuol valorizzare gli autori nostrani di componimenti in vernacolo (in prosa, poesia, canzone) dandone pubblica visibilità.

Alcune poesie e canzoni ormai ‘tradizionali’ hanno ottenuto un successo straordinario in questo modo (si pensi a “Canzone a Marì” di Macina-Giannini che divenne sigla della fortunata e popolarissima trasmissione di Radio Bari “La Caravella” con i suoi mitici Colìne e Mariètte).

La Piedigrotta Barese è peraltro da qualche anno attuata sotto l’egida del Comune di Bari, Assessorato alle Culture e Commissione Culture, con la collaborazione delle Associazioni Culturali cittadine riunite nel più vasto Progetto denominato “Omaggio a Bari” (ideato e coordinato da Vito Signorile) teso alla rivalutazione del Dialetto barese e al recupero di Tradizioni, Lingua, Usi, Costumi, Racconti, Canti della Cultura popolare Barese.

Importanti personaggi del passato, “i padri del nostro dialetto” vengono celebrati nel corso della ormai tradizionale manifestazione attraverso la lettura di loro opere da parte di attori e cantori professionisti e dei tanti seguaci, innamorati della propria città.
Quest’anno la Piedigrotta Barese è dedicata a don Alfredo Giovine, poeta, ricercatore e prezioso “scrigno” di saggezze, racconti e canti, motti e lazzi del popolo barese. A distanza di ben 28 anni, un “amarcord” attraverso un reperto video della prima festa organizzata in suo onore al Teatro Abeliano con la partecipazione di quasi tutti gli artisti baresi, per la regia di Vito Signorile.

Il Premio “Piedigrotta Barese” si articola come di consueto nelle seguenti 4 sezioni:
Premio “Francesco Saverio Abbrescia” per la Poesia
Premio “Alfredo Giovine” per il Racconto breve
Premio “Matteo Salvatore” per la Canzone
Premio “Rocco Errico” per la Fotografia
Ogni sezione prevede la categoria ‘adulti’ e la categoria ‘ragazzi’. Vincono i primi 3 classificati per ciascuna sezione e categoria, insindacabilmente votati da una Giuria (composta da note personalità della cultura e dello spettacolo) presieduta dall’Assessore alle Culture del Comune di Bari o altro delegato delle Istituzioni locali.
Si può partecipare con uno o max due componimenti per ciascuna sezione. I lavori (a tema libero) devono essere inediti e in dialetto barese (ossia dell’area metropolitana),
le fotografie (a colori o b/n) devono riferirsi al centro storico della propria città, ai suoi quartieri, alle sue tradizioni, ai suoi artigiani, ai suoi monumenti, ai suoi paesaggi, alle sue peculiarità.

La premiazione avverrà nel corso della tradizionale festa/spettacolo della ‘Piedigrotta Barese’ che si terrà presso il Teatro Abeliano di Bari il 29 e 30 giugno e 1 luglio e verrà trasmessa in diretta da RadioPoPizzTv e in streaming sulle pagine Facebook-Youtube del Teatro Abeliano.

> Per partecipare, scarica da qui la scheda di partecipazione acclusa al Regolamento.

Condividi
Tag